Impegni della Comunità

PARTECIPIAMO ALLA S. MESSA

Partecipazione alla S. Messa Domenicale: questa non deve mancare! La prima catechesi che si fa in Parrocchia è la S. Messa della domenica. Per molte persone è forse anche l’unica catechesi.  E’ impossibile capire qualcosa della vita cristiana se tutta la nostra catechesi non è collegata alla Messa domenicale. L’Eucaristia è FONTE e CULMINE DELLA VITA CRISTIANA.

ORARIO DELLE SS. MESSE FESTIVE:

PROPOSITURA DI PORCARI:
* SABATO: ORE 18,00.
* DOMENICA : ORE 09.30 – 11,00.

RUGHI:                                                                                                                                                                                  * DOMENICA ORE 08.00.

PADULE: La chiesa è momentaneamente chiusa per lavori di rifacimento. Sarà riaperta alle celebrazioni liturgiche terminati i lavori.

S. MESSA FERIALE:
tutti i giorni ore 08,00 cappella Suore del Santo Nome.

LE CHIESE DELLA NOSTRA COMUNITA’ PASTORALE RESTANO APERTE NEL SEGUENTE MODO:
* PORCARI CHIESA DELLA PROPOSITURA NEI GIORNI FERIALI e FESTIVI DALLE ORE 09,00 ALLE ore 12,00;
* CHIESA CAVANIS DELLA B.V. MARIA IMMACOLATA NEI GIORNI FERIALI DALLE ORE 09,00 alle ore 17,30;
* CHIESA DI RUGHI TUTTI LUNEDI E VENERDI’ dalle ore 09,00 alle ore 11,00;
* CHIESA PADULE TUTTI I SABATI dalle ore 10,00 alle ore 11,00.

Il vostro Parroco Don Americo, Proposto                                                                               

LA CARITAS INTERPARROCCHIALE                                                                                                                DELLA COMUNITA’ PASTORALE PORCARI-RUGHI-PADULE                                                                       

 Cos’è la Caritas                                                                                                                                                               

 La Caritas è frutto del Concilio Vaticano II. Nasce nel 1971 per v olere di Papa Paolo VI che aveva a cuore la comunità cristiana e desiderava diventasse luogo accogliente, sensibile e attento. Nel pensiero del Pontefice la Caritas aveva una funzione pedagogica, cioè educativa. Educare prima di tutto la comunità cristiana e come conseguenza quelli che sono i primi destinatari di Caritas: i poveri, gli emarginati, gli stranieri, i senza dimora, le persone separate, e non solo.

Fondatore e primo presidente di Caritas italiana fu il presbitero padovano Giovanni Nervo.

La Caritas, in ogni sua azione ha due destinatari: i poveri e la comunità. Gli operatori della Caritas sono da considerarsi degli educatori alla Carità e lo scopo della Caritas è coinvolgere la comunità per sensibilizzarla e aiutarla ad aprire gli occhi sulle difficoltà più prossime.

La sua principale missione non è quindi solo l’aiuto diretto, concreto, immediato ai poveri, ma è pedagogica e pastorale: è un’esperienza di carità fatta di incontro, condivisione, partecipazione, scambio reciproco affinchè le persone e la comunità vengano coinvolte e sensibilizzate per aiutare chi ha veramente bisogno. Una comunità cristiana è tale non solo quando celebra le lodi di Dio e quando ascolta la Parola di Dio, ma anche quando trasforma questa Parola decidendo unitariamente e concretamente di servire i poveri. A cominciare dai più vicini. La Parrocchia difende i diritti dei poveri di essere ascoltati e accolti.

ORGANIZZAZIONE                                                                                                                                                             La Caritas Interparrocchiale della Comunità Pastorale Parrocchiale di Porcari-Rughi-Padule, è un organismo pastorale della Parrocchia chiamata a servire le varie povertà del nostro territorio. Il Presidente è il PARROCO.                                                                                                                                                 La Caritas Interparrocchiale ha l’obiettivo di aiutare tutti a vivere la testimonianza della carità, non solo come fatto privato, ma come esperienza comunitaria, costitutiva della Chiesa.                     L’idea stessa di Caritas Interparrocchiale esige, pertanto, una comunità di fede, preghiera e amore. Si tratta di investire le energie individuali e comunitarie per favorire la condivisione e costruire la comunione.

LE ATTIVITA’                                                                                                                                                                        1 CENTRO DI ASCOLTO: Uno degli strumenti di servizio ai poveri che meglio risponde alla conoscenza delle persone e dei loro bisogni è  l’ASCOLTO, sulla base del dettame evangelico. Osservare Ascoltare e Discernere sono tre parole chiave della Caritas, a qualsiasi livello.                     Ascoltare per:                                                                                                                                                                    * Capire le sofferenze;                                                                                                                                                      * Far emergere il bisogno;                                                                                                                                              * Per donare parte del nostro tempo;                                                                                                                        * Per stabilire buone relazioni;                                                                                                                                      * Per esprimere la solidarietà oltre che l’aiuto concreto;                                                                                    * Sperimentare il dettato evangelico.

ASCOLTIAMO COME:                                                                                                                                                          *In modo accogliente;                                                                                                                                                      * In modo non giudicante;                                                                                                                                              * In modo aperto al confronto con chi chiede aiuto e con i volontari che fanno parte del Centro;    * Dando un tempo adeguato senza fretta.

2 BANCO ALIMENTARE, Realizzazione borse spesa: il servizio del Banco Alimentare, denominato C.I.A.A. (Caritas Interparrocchiale Aiuto Alimentare) per il territorio del Comune di Porcari è attivo tutti i MARTEDI’ dalle ore 09.00 alle ore 12.00, gli altri giorni su appuntamento gestito dai volontari della nostra Comunità Pastorale Parrocchiale. La Caritas prepara, consegna alle persone e famiglie le borse della spesa contenenti gli alimenti di prima necessità di cui hanno bisogno, aggiungendo anche carne, pesce, sughi e passati di carne e verdure già pronti, verdure ecc…L’approvvigionamento dei generi alimentari ci viene dalla donazione di privati, negozi, Esselunga di Porcari con due carrelli fissi, e da raccolte di gruppi, Enti, Associazioni ecc… I prodotti mancanti si acquistano con le offerte dei benefattori.

3 FONDO DI SOLIDARIETA’: attraverso le offerte dei benefattori è stato attivato un fondo di solidarietà. Esso serve per aiutare le famiglie bisognose nel pagamento di utenze, affitti, acquisto medicinali, sostegno disoccupati, materiale scolastico per bambini e ragazzi ecc….

4 CASA DELLA CARITA’ “Mons. Giuliano Agresti Arcivescovo”: Per la realizzazione la Parrocchia ha dato fondo a tutta la fantasia possibile per “inventare” iniziative che potessero permettere non solo di raccogliere risorse, ma anche di coinvolgere in questo sogno un numero sempre più ampio di persone dove ognuno ha messo il suo mattoncino.  La casa è un servizio caritativo che offre pernottamento di emergenza, per accogliere persone sole e bisognose (solo uomini maggiorenni). La casa della carità è frutto della solidarietà diffusa e senza un euro di contributi pubblici.

5 CASA S. GIUSEPPE ACCOGLIENZA DEI PADRI SEPARATI: è un luogon dedicato ai padri separati che finiscono in povertà dopo la separazione coniugale. La nostra Caritas, vuole offrire a questo tipo di padri l’opportunità di vivere in una casa condivisa con altri come loro. Questa casa vuole essere un segno di attenzione a queste nuove povertà e a questo nuovo disagio sociale. Anch’essa è frutto della solidarietà diffusa e senza un euro di contributi pubblici.

In questi anni la Comunità Pastorale di Porcari-Rughi-Padule, guidata e protetta dalla Beata Vergine Maria e San Giuseppe, ha lavorato molto sotto lo sguardo della Divina Provvidenza che non ha fatto mancare mai il suo aiuto.

Cari parrocchiani con l’aiuto e la partecipazione di tutti, possiamo realizzare cose belle per aiutare tanti fratelli in difficoltà. La Carità è il vero volto di Dio! GRAZIE

TI CHIEDIAMO:  segnalaci i tuoi bisogni o quelli di qualcuno che conosci chiamando in Parrocchia al numero: tel. 0583-299088; oppure cell. 339-4317442.

APPELLO DELLA CARITAS INTERPARROCCHIALE PORCARI-RUGHI-PADULE
Come Caritas lanciamo un appello sull’esigenza alimentare che sta colpendo molte famiglie. Questo momento che stiamo vivendo è per tutti una vera occasione per rendere concreta la nostra fede con veri gesti di CARITA’.
SE VUOI AIUTARCI PUOI INTERVENIRE NEI SEGUENTI MODI:
* portare in parrocchia chiesa di Porcari una spesa di generi alimentari (in particolare: olio, latte, biscotti, pelati, barattoli fagioli ecc….);
* dare un CONTRIBUTO tramite mezzo bonifico intestato a PARROCCHIA DI SAN GIUSTO IN PORCARI IBAN: IT 15 I 05034 70230 000000137880 BANCO POPOLARE AGENZIA DI PORCARI;
*OPPURE puoi consegnare l’offerta in busta chiusa direttamente al parroco o portandola in chiesa a Porcari depositandola nei contenitori per la raccolta “OFFERTE CARITA'”.

In questo momento famiglie e aziende potete veramente dimostrare il vostro buon cuore per aiutarci a sostenere le nostre opere caritative e pastorali per la nostra Comunità Pastorale Parrocchiale Porcari-Rughi-Padule.
GRAZIE!!!!

GRUPPO CARITAS INTERPARROCCHIALE

FONDO DI SOLIDARIETA’   (in aiuto alle famiglie in difficoltà del nostro territorio)
ANNO DOMINI 2014

* Entrate: € 11.344,00 Uscite € 8.749,18 Fondo cassa € 2.594,82.

ANNO DOMINI 2015

* Entrate € 17.617,72 Fondo cassa 2014 € 2.594,82 Totale entrate € 20.212,54

*Uscite € 15.211,72  Fondo cassa € 5.000,82.

ANNO DOMINI 2016

* Entrate € 19.874,50 Fondo cassa 2015 € 5.000,82 Totale entrate € 24.875,32

*Uscite € 19.639,98 Fondo cassa € 5.235,34.

ANNO DOMINI 2017

* Entrate 15.379,94 Fondo cassa 2016 € 5.235,34 Totale entrate € 20.615,28

*Uscite € 18.693,47 Fondo cassa € 1.921,81.

ANNO DOMINI 2018

* Fondo cassa 2017 € 1.921,81 Entrate € 15.639,94 Totale entrate €  17.561,75

* Uscite € 14.726,93 Fondo Cassa € 2.834,82

ANNO DOMINI 2019

* Fondo cassa 2018 € 2.834,82 ENTRATE € 13.637,99 Totale entrate € 16.472,81

* Uscite € 14.904,90 Fondo cassa € 1.567,91

ANNO DOMINI 2020

* Fondo cassa 2019 € 1.567,91 ENTRATE € 29.389,00 Totale entrate € 30.956,91

* Uscite € 22.824,43 Fondo cassa 8.132,48.

ANNO DOMINI 2021 

* Fondo cassa 2020 € 8.132,48 ENTRATE € 41.177,42 Totale entrate € 41.177,48 

*Uscite € 39.722,96 Fondo cassa € 1.454,96.

ANNO DOMINI 2022

* Fondo cassa 2021 € 1.454,96 ENTRATE € 32.227,82 Totale entrate € 33.682,78

* Uscite € 29.982,48 Fondo cassa € 3.700,3.                                                           

BANCO ALIMENTARE nell’anno 2022 i volontari della nostra Caritas Interparrocchiale sono stati impegnati nella distribuzione gratuita di n° 519 spese per un valore di € 31.140,00, calcolato al valore dato ad ogni singola spesa € 60,00.

DI CUORE RINGRAZIO TUTTI COLORO CHE CON GENEROSITA’ HANNO SOSTENUTO E SOSTENGONO QUESTE OPERE CARITATIVE.